Libera Università Popolare Igino Righetti


Vai ai contenuti

L'anarchia e gli stati

Anno accademico 2012-13 - 2° semestre

Docente:
Professor Guido Candela (vai alla pagina)

Lezioni:
Lunedì 4 marzo 2012 - ore 17-19
Lunedì 11 marzo 2012 - ore 17-19
Lunedì 18 marzo 2012 - ore 17-19
Lunedì 25 marzo 2012 - ore 17-19

Programma:


Parte prima

Iniziando dallo stato di natura di Hobbes, si cerca di discutere dal punto di vista dell’economia sia le motivazioni in autorità dello stato sia la possibilità di instaurarsi di un ordine spontaneo senza stato.
Si approfondiscono le ipotesi sull’anarchia (ordine o disordine) e le ipotesi sullo stato (dallo stato minimale allo stato “di parte”).

Parte seconda

Si approfondisce l’organizzazione dei sistemi economici sociali, considerando in dettaglio: l’anarchia del disordine (popolino e banditi), lo stato dei Re, l’anarchia dell’ordine nel pensiero degli anarchici europei e nel pensiero degli anarchici USA; il sistema produttivo e distributivo del comunismo (il comunismo anarchico); il sistema produttivo e distributivo del capitalismo (l’impresa capitalista); ed altre varianti dell’anarchia (anarco-capitalismo e anarco-sindacalismo).
Tutti i sistemi vengono discussi sotto l’ottica economica di efficienza e equità.


Conclusioni

L’etica degli individui nello stato di natura, l’ egoismo ed altruismo nell’anarchia, l’anarchia religiosa. Dall’uomo economico all’uomo che verrà.




Materiali disponibili:

Slide in power point, dispense e bibliografia verranno distribuite durante il corso, che si compone di quattro incontri di due ore.
Ogni incontro prevede un’ora e mezza di lezione frontale e mezzora di discussione e lettura di brani originali di economisti e studiosi, forniti dal docente.




Torna ai contenuti | Torna al menu